A.A.V.V. – PENISOLATOMICA: Riviera Napalm Chronicles vol.1 (2019)

Sinossi

Dopo il Crollo, l’estate dura sei mesi e tutto ciò che in Italia poteva mutare è mutato. Dalla Riviera a Napoli fino alle Cinque Terre, si respira Napalm, le cedrate costano un rene e il primo e unico articolo della Costituzione è: Pararsi il culo. Allora, il meglio che si può fare è star pronti alla morte e spararsi un bell’hardmony. Roba da bunker. I curautori Sensolini e Mazza, dopo le antologie N di MeNare e L’Amore ai Tempi del meNare, bissano e dissano i canoni del punk-apocalittico di Riviera Napalm nella terza raccolta a marchio Lethal Books. Roba da boom. Dodici racconti inediti e una poesia inaudita, a opera (im)mortale del peggio dell’underground italiano de-genere. Della Rossa, Mardegan, Davia, Aloisio, Hoffmann, Pedretta, Cardone, Langellotti, Guerri, Battaglia, Ferrero, Andruccioli. Un’odissea dopata e postumana dalla Friuli Road ai cimiteri di Bonificato I, papa morto tre volte e risorto due. Arcore come Mordor, Triveneto come un set alcoolico tra George Miller e David Cronenberg, atomi di Piemorte, Ligurie lugubri, necropoli di Napoli e Toscane intossicate, fino all’epitaffio di una Penisola disgregata. Riviera Napalm Chronicles volume I. Voglio proprio vedere.

Descrizione

Nell’antologia è presente il mio racconto breve “Neoliscio”.

Numero pagine:

-1

Isbn:

1675530742

Editore:

Lethal Books
Top