Paura di tutti, rispetto per nessuno

“Voi giovani avete due grandi problemi. Uno si chiama rispetto. L’altro paura.” Il Circolo è un vulcano di Nazionali e un fiume di Tassoni. “Avete mai letto qualcosa di Sensolini?” Quelli scuotono la testa. Uno, il più sveglio tra quei gotici da neoliscio, risponde. “Non è quel finocchio che scrive hardmony? Dicono che con quel[…]

Leggi tutto

L’uomo che sparì dalla rete

Quando mi svegliai mi accorsi che il sole era già alto. Forse avevo utilizzato il comando vocale per spegnere la sveglia sul comodino durante il sonno. Non mi era mai capitato prima e doveva accadermi proprio in un giorno come quello? In preda all’ansia, comincia a parlare con la smarthouse: “Ok Google, illumina la casa.”[…]

Leggi tutto

Babylon

“E’ caduta, è caduta Babilonia la grande ed è diventata covo di demòni, carcere di ogni spirito immondo, carcere d’ogni uccello impuro e aborrito e carcere di ogni bestia immonda e aborrita. Perché tutte le nazioni hanno bevuto del vino della sua sfrenata prostituzione, i re della terra si sono prostituiti con essa e i[…]

Leggi tutto

Fame

Camminava per l’autostrada deserta, la il cammino era ancora lungo, troppo lungo. Ma camminava. Non sapeva dove andare, né aveva una motivazione per continuare il suo viaggio. In lontananza si vedevano i palazzi ingrigiti di una antica città dove, come in un formicaio, migliaia di vite si intrecciavano ininterrottamente per un solo scopo: sopravvivere. Allo[…]

Leggi tutto

Empatia

01 Dicembre 2071 Le porte degli inferi si aprono sulle strade del mondo. Si confondono tra il vapore che inonda i vicoli e i cassonetti di immondizia lasciati straripare nelle pozzanghere. Non c’è riposo nella dura legge della sopravvivenza. Il cielo è sempre dello stesso colore rossastro. Le stelle che ogni tanto tornavano a trovarci[…]

Leggi tutto
Top